mercoledì 28 dicembre 2011

...i Più Cari Auguri di un Nuovo Anno Buono...

siracusa greca: bioenergia

giovedì 15 dicembre 2011

...siamo a cavallo:Innovazione Economica Amica dell'Ambiente...le Società Cooperative sono molto attive nella Green Economy...

...la XI ediz. del premio Innovazione Amica dell'Ambiente conferma il primato nella Green Economy della Lombardia seguita dalla EmiliaRomagna...

Ricordiamo i premi alla Filca cooperative sulla "Casa a Consumo Zero di Clusone(BG) e BioCasa"
e alla coop Centrale Adriatica sul tema della sostenibilità per il progetto in rete "Territori.coop"

I progetti sono stati sviluppati nei settori dell'abitare, agricoltura e mobilità...

E' solo l'inizio di attività che si riveleranno decisive per un futuro di vita in armonia con l'ambiente di tutti e di ciascuno di noi...

martedì 13 dicembre 2011

...in ricordo di Don Piero Ferrari, fondatore della coop sociale Raphael, che ci ha lasciato il 31 luglio 2011...


Don Piero Ferrari è stato il fondatore della coop sociale Raphael che a partire da Clusane d'Iseo si è ad oggi diffusa nelle provincie di Brescia, Mantova, Verona, Bergamo, Trento e Cremona...

Un sacerdote che ha posto Gesù al centro della sua vita e che, a tutti quelli che incontrava, faceva vedere, ascoltare le note e gustare il profumo della gioia di quella sua scelta...

...tutte le sue opere di bene non sono altro che il frutto di quella gioia dell'incontro con l'Amore...

mercoledì 30 novembre 2011

Krizi: Moody’s nel suo ultimo report ritiene che “default multipli non sono da escludere”...


Moody’s nel suo ultimo report ritiene che “default multipli non sono da escludere”.

Si pensa subito all’Italia.

Un break-up dell’euro richiede lo stato d’eccezione con la sospensione temporanea del mercato.

Impedire l’assalto agli sportelli, la fuga dei capitali, bloccare gli scambi di merci e di titoli finché non è trasparente a tutti il valore ufficiale della nuova moneta con abbastanza banconote e pezzi metallici in circolazione. Difficile tenere nascosta la produzione della nuova moneta...


Cosa potrebbe succedere al popolo?
I disagi per il cambio di moneta potrebbero, la storia lo conferma, durare molti mesi durante i quali sarà necessario mantenere un doppio corso e forti controlli su prezzi e tariffe.

L’Italia ha avuto una rivalutazione consistente di case e terreni nell’ultimo decennio: la loro conversione in lire provoca una caduta, soprattutto se si volesse mettere l’immobile sul mercato. Lo stesso vale per i titoli mobiliari (azioni, obbligazioni, bond di qualsiasi natura).
Qui arrivano, sui pezzi pregiati, i buyers esteri ad acquistare con moneta sopravalutata.

Mutui: braccio di ferro con le banche che cercheranno di mantenerli nella valuta forte, con il rischio di mettere sul lastrico i poveri debitori che ricevono salari e stipendi in lire svalutate.
O perdono le banche o perdono i clienti o entrambi.
Prevedibile pressione forte sul governo per aiuti e salvataggi.

Nessun controllo dei prezzi potrà bloccare più di tanto la benzina: pagata in dollari al valore stimato da Merrill Lynch, balzerebbe sopra le quattromila nuove lire al litro.

Il ritorno alla moneta nazionale metterebbe a rischio le riserve matematiche delle assicurazioni (cioè quel che viene accantonato per far fronte agli obblighi futuri nei confronti dell’assicurato).

Il sollievo maggiore verrebbe dall’industria esportatrice. Una svalutazione del 25 per cento, secondo le stime, spiazza la meccanica tedesca rendendo più convenienti i prodotti italiani sui mercati mondiali.

martedì 29 novembre 2011

San Francesco stesso è inno di lode e di ringraziamento al Padre celeste "datore di ogni dono".








Ecologia:
29 novembre: «Giornata per la custodia del creato», coincide con l’anniversario della proclamazione di san Francesco d’Assisi (1182-1226) quale patrono dei «cultori dell’ecologia» da parte del Beato Giovanni Paolo II (1920-2005) nel 1979.


Lunedì 28 novembre il Santo Padre Benedetto XVI ha ricevuto gli scolari e studenti delle scuole italiane che hanno partecipato al progetto «Ambientiamoci a scuola» promosso dalla Fondazione «Sorella Natura» di Assisi.

Il Papa ritorna su: distinzione fra vera e falsa ecologia.

...ecologismo pagano se ci mette in ascolto della natura divinizzandola...

La natura parla... ci parla di Dio...e se «nel suo lavoro, l’uomo dimentica di essere collaboratore di Dio, può fare violenza al Creato e provocare danni che hanno sempre conseguenze negative anche sull’uomo, come vediamo, purtroppo, in varie occasioni».

"... l’ecologia dell’ambiente è importante, ma non è credibile se non è preceduta da una ecologia-umana..."

...è paradossale intenerirsi per certe specie di foche minacciate di estinzione e rimanere indifferenti di fronte all’aborto di una persona umana...

«Oggi più che mai ci appare chiaro che il rispetto per l’ambiente non può dimenticare il riconoscimento del valore della persona umana e della sua inviolabilità, in ogni fase della vita e in ogni condizione. Il rispetto per l’essere umano e il rispetto per la natura sono un tutt’uno, ma entrambi possono crescere ed avere la loro giusta misura se rispettiamo nella creatura umana e nella natura il Creatore e la sua creazione».

"Parola 'Creato', perché il grande e meraviglioso albero della vita non è frutto di un’evoluzione cieca e irrazionale, ma questa evoluzione riflette la volontà creatrice del Creatore e la sua bellezza e bontà».

San Francesco stesso è inno di lode e di ringraziamento al Padre celeste "datore di ogni dono".

domenica 27 novembre 2011

...Grazie! al mio Bisnonno per aver avuto Buoni Maestri tra le Mura di Casa, e aver Compreso che...

"...dal mio bisnonno... aver avuto buoni maestri tra le mura di casa, e aver compreso che per questo genere di cose non si deve risparmiare..." (Marco Aurelio)

Oggi serve un Buon Giornalismo che sappia Ben Valutare le notizie ...
...i cittadini, ormai del mondo grazie alle nuove tecnologie, vogliono Sapere di Più, Intervenire di Più, Approfondire di Più...

domenica 13 novembre 2011

Mauro Donda e Ettore Prandini Pres. Coldiretti Brescia alla Festa del Ringraziamento con mons. Vescovo di oggi dom.13 nov. 2011

...il futuro di una cultura nuova per una civilta' nuova vede Coldiretti in prima linea...

...Servono Leaders...non Bastano Managers...


Financial Times, 11 nov.2011:

"...Italia e Grecia hanno Bisogno di Leaders non Solo di Managers...
La Competenza Manageriale non Basterà..."

giovedì 3 novembre 2011

Consiglio di Stato-sentenza-: l'autotutela'comporta AutomaticaCaducazione dei DERIVATI sottostanti. 407EntiLocali: Cancellano 32 miliardi di euro

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2011-11-03/sfida-tutta-italia-banche-064221.shtml?uuid=Aa7Z4GIE

I banchieri, gli amministratori di Comuni e Regioni, gli avvocati ne sono tutti convinti:
per effetto della sentenza del Consiglio di Stato, tra Enti locali italiani e Banche è iniziata la guerra finale sui derivati...

Battaglia che potrebbe cambiare le sorti dei conti pubblici di 407 Comuni, Province o Regioni, perché potrebbe consentire loro di cancellare con un colpo secco buona parte dei 31,8 miliardi di euro di derivati: Regione Toscana...Comune di Firenze... Lombardia, Piemonte e Comune di Verona...

Consiglio di Stato: l'«autotutela», ha sentenziato, comporta l'automatica «caducazione» dei derivati sottostanti.

mercoledì 2 novembre 2011

...che cosa spinge la persona umana a 'pensare' a Dio?...
























...deriva da tre considerazioni:

a) dalla constatazione di ciò che il mondo offre ai suoi sensi esteriori (IL CREATO);

b) dalla consapevolezza dei suoi propri limiti, dall'esperienza di non 'bastare' a se stesso...

c) l'elemento più convincente pare sia la propria esistenza-dentro l'intera umanità- e l'esistenza dell'universo...

( tratto da padre Contardo Zorzin)

venerdì 21 ottobre 2011

c/o BUONISSIMO a Brescia: MART.25ott.'11 ore 17:Il successo della candidatura UNESCO Italia Langbardorum nel corridoio geoculturale Longobardia

L’ Associazione ARNALDO DA BRESCIA organizza da BUONISSIMO, nel Caffè Letterario , in corso Mameli 23 a Brescia un ciclo di incontri dal titolo “ BRIXIA MIRABILIS. Patrimonio ereditario culturale dell’umanità- UNESCO . 7 incontri per approfondire la storia del nostro Territorio “ .

Il primo incontro si terrà martedì 25 ottobre 2011 alle ore 17,00 Si parlerà del Successo della candidatura di Italia Langobardorum. Centri di potere ( 568 – 774 d.C.). Interverranno tra gli altri Simona Bordonali, Flavio Bonardi, Francesca Morandini, Agostino Mantovani , Luigi Bandera, Diego Scarbolo Pres. On. Ass. LONGOBARDIA e Roberta Morelli.

Patrocinio di: Provincia di Brescia ,Comune di Brescia, Circoscrizione Centro, Fondazione Cab, Associazione Longobardia, Ctg, Forum del Turismo Sociale, Forum del Terzo Settore, CdO, Fondazione Dominato Leonense, AICS

martedì 4 ottobre 2011

-La Goldman Sachs con le pistole- "TokioVice" di Jake Adelstein,Einaudi...la yakuza mafia gipponese attivissima con oltre centomila persone


...ramificazioni profonde internazionali e nuovi rami nel venture capital, frode azionaria e/o bancaria...ecco la Goldman Sachs con le pistole...

...se li attacchi in pubblico scandagliano tutto il tuo passato per trovare anche un solo punto debole, alla riceca di scheletri nell'armadio...

...per questo ho rivelato nel libro tutto, proprio tutto anche aspetti di me che avrei preferito tacere, in modo da disarmarli e non essere ricattabile su nulla...

lunedì 3 ottobre 2011

...di uscire dall’euro non se ne parla nemmeno... significherebbe uscire da quella che è una vera e propria “annessione-finanziaria”...

Krizi…L’euro è un marco-tedesco con un "nome diverso".

Tutto è costruito sulla “efficienza tedesca” e dopo 10 anni i più deboli hanno consegnato le loro quote di esportazione nelle mani dei più forti... Germania e Francia...

Di uscire dall’euro non se ne parla nemmeno significherebbe uscire da quella che è una vera e propria “annessione-finanziaria”.

Svincolarsi da un cappio, che si sta facendo sempre più stretto, significa uscire dall’euro ma il fatto da ben comprendere, e da non mai dimenticare, è che la moneta fino a quando sarà collegata ad un debito, condurrà sempre agli eccessi di oggi e non potrà MAI essere strumento di benessere per l’Umanità.

Ineludibile la dimostrazione pratica: il livello della crescita esponenziale del debito mondiale ha superato anche quello raggiunto dal 2007... copia, incolla e vedi il seguente filmato USA...

http://www.youtube.com/watch?v=zlsGh_S1E2c&feature=channel_video_title

giovedì 22 settembre 2011

...Nuova collezione di monete d'oro presso il museo nazionale di Cividale del Friuli...


Nuova collezione monete auree longobarde nel Museo Archeologico Nazionale di Cividale del Friuli.

Sono 34 monete d'oro longobarde, talune rarissime e persino non note alla bibliografia ufficiale ed è considerata, sia per numero che per importanza, imprescindibile per comprendere quel periodo storico.

domenica 18 settembre 2011

...sede europea per i revisori legali presieduti da Virgilio Baresi: a novembre inaugurazione a Bruxelles...


...revisori legali: di fatto e di diritto svolgimento della professione in tutta europa... da qui la annunciata ufficiale inaugurazione della sede a Bruxelles in rue de la industrie,2 il prossimo novembre...

lunedì 12 settembre 2011

...il web ha modificato gli artisti..lo spettatore è diventato coautore...

(marc chagall)


...le potenzialità di interazione a livello mondo dei new media permettono spazi enormi alla creatività...
...anche un museo o un mulino-paesaggio di archeologia industriale-, come il Mulino Scarbolo del '500, può essere allestito tenendo conto delle persone e delle loro reazioni...

sabato 10 settembre 2011

...salta...salta...salta....l'europa è .....


....ecco una delle ultime della Fara Scarbolo la, principessa, elisa che salta, salta, salta, salta.....

domenica 4 settembre 2011

un caro ricordo di una persona vicina il sen. avv. Mino Martinazzoli un Grande bresciano-lombardo-italiano-europeo, oggi deceduto a Brescia....

ha scritto nel cielo di Austerlitz: "...una perenne continuità...quella che ci unisce alla gioia e alla sofferenza, alla avventura e alla sventura del rosario incalcolabile di creature che hanno camminato, camminano e cammineranno su questa terra memorabile, nella cara luce del sole.
Ed oltre
."

domenica 21 agosto 2011

"Cristianesimo e ordine civile" di G.Baget Bozzo recensione di Stefano Fontana..."

Un libro di don Gianni Baget Bozzo del 1961 sintesi da recensione di Stefano Fontana www.vanthuanobservatory.org

Don Gianni Baget Bozzo scrisse nel 1961 un libro veramente potente - “Cristianesimo e ordine civile”- che ora l'editore Cantagalli riedita nella collana “I classici cristiani”.

"... di solito si legge la Lettera a Diogneto nella prospettiva dei cristiani che sono talmente uguali agli altri da non potersi distinguere. Baget Bozzo, invece, interpreta la Lettera a Diogneto dicendo che i cristiani sono come l’anima rispetto al corpo: “un elemento determinante dello stesso ordine naturale e civile”.

"Questo non significa che essi debbano avere il potere. Certo, egli dice, la migliore condizione dei regni di questo mondo sarebbe di essere governati da cristiani e il potere fuori della fede tende a configurasi come tiranno.
Eppure quanto i cristiani danno all’ordine civile non consiste nel potere, ma nella conoscenza della verità, della verità dello stesso ordine naturale. "

"... i laici hanno il compito di ordinare il mondo e di instaurare in Cristo ogni cosa perché “senza ferma adesione alla verità della fede non si dà effettiva capacità di ordine”

"Un capitolo del libro strabiliante per la sua potenza è quello sul comunismo. Il comunismo è così potentemente negativo perché assomma in sé tutte le negazioni, tutte le forme di salvezza senza conversione..."

"...conduce all’umiliazione del cristianesimo per cui esso “accetta le catacombe come la propria condizione nel mondo”. I cristiani della Kenosis, dell’umiliazione, sono “condannati al nascondimento”, accettano “l’impotenza e l’umiliazione della fede e cessano così di credere nella ‘vittoria che vince il mondo’: la nostra fede” (San Giovanni), riducono il cristianesimo a “hobby personale senza reali contrasti con la metafisica dominante”. Questo però vuol dire “arrendersi tranquilli al dominio di satana sulla terra”

sabato 13 agosto 2011

Architettura&Design del Legno a Sutrio (UD) dal 31 agosto al 3 settembre...

SEMPLICEMENTE LEGNO 2011 SUTRIO (UD)
Al via dal 31 agosto sino al 3 settembre il 3° Simposio internazionale di Architettura & Design del legno a Sutrio (UD)....
logo SL2011

Programma in sintesi:
Mercoledì 31 Agosto 2011
09.00 – 16.00; CORSO DI AGGIORNAMENTO TECNICO PROFESSIONALE APE - CASACLIMA - 1a giornata
Giovedì 1 Settembre 2011
09.00 – 16.00; CORSO DI AGGIORNAMENTO TECNICO PROFESSIONALE APE - CASACLIMA - 2a giornata
16.00 – 18.00 ATTIVITA’ FORMATIVA DI CANTIERE: Visite didattiche in cantiere e dimostrazione blower door test
Venerdì 2 Settembre 2011
09.00 – 13.00; CORSO DI AGGIORNAMENTO TECNICO PROFESSIONALE TBZ- CASE PASSIVE
15.00 – 17.00; INCONTRO SEMINARIALE “SA DI LEGNO”
17.00 – 18.00 VISITA GUIDATA ALLA FRAZIONE DI PESARIIS – IL PAESE DEGLI OROLOGI
Sabato 3 Settembre 2011
09.00 – 11.30; COSTRUIRE IN LEGNO: ESPERIENZE LOCALI ED INTERNAZIONALI
11.30 – 12.30 “SUTRIO IL PAESE DEL LEGNO” E concorso “UNA PORTA PER SUTRIO”
12.30 SOPRALLUOGO DI CANTIERE CON INDICAZIONE LINEE GUIDA PROGETTUALI
15.00 – 17.30 VISITA LIBERA A STABILIMENTI LOCALI DI PRODUZIONE, CANTIERI E REALIZZAZIONI DI CASE IN LEGNO

sabato 6 agosto 2011

Coop Raphael Don Dario Pedretti parroco a Zocco di Erbusco succede al Fondatore Don Pierino Ferrari...I piu' cari auguri di Buon Lavoro...

E' ufficiale don Dario Pedretti succede a don Pierino che ora e' impegnato a proteggere dal cielo tutte le numerosissime attivita' che ha fondato e che si articolano nelle diocesi principalmente di Brescia Bergamo Verona Mantova... L' impegno sara' forte e don Dario dichiara:" ...con l'aiuto di tutti intendo continuare con lo stesso spirito che da sempre identifica Raphael..." Facile dire. 'buon lavoro' a chi e' protetto presso il Signore dall'Arcangelo Raffaele, la medicina di Dio...

mercoledì 3 agosto 2011

Mart 1ago'11; Prima pagina Le Monde: L'Allemagne, exasperant premiere de la classe- La Germania, esasperante prima della classe-...

Prima di partire per le vacanze Angela Merkel:" La Germania e' in buona salute come non mai. Ha lasciato la crisi alle spalle" ...la Volkswagen e' il simbolo della riuscita tedesca. Nel primo semestre il fatturato e' aumentato piu' del 25 per cento ed il gruppo, sempre nei primi sei mesi, ha guadagnato come tutto il, gia' florido, 2010... I tedeschi non si privano di dare lezioni agli europei... L'EUROPA RIMANE NELLO SCENARIO MONDIALE IL NOSTRO RIFERIMENTO...

martedì 2 agosto 2011

...il caro don Pierino Ferrari fondatore di RAPHAEL continuera' ad operare dal cielo intercedendo...

Alla presenza di una grande folla a Clusane Iseo BS il mons. Vescovo di Brescia celebra oggi la messa solenne funebre del fondatore di Raphael don Pierino Ferrari. Testimone di una santa vita cristiana spesa per il bene di tutti, nessuno escluso. L'Arcangelo Raffaele, la medicina di Dio, suo intercessore presso nostro Signore Uno e Trino. Comincera' ora per le migliaia di persone che lo hanno conosciuto e con lui operato un nuovo cammino ...sempre teso a testimoniare che solo ns Signore e' la via la verita la vita...ora e sempre...

sabato 23 luglio 2011

...una preghiera per la tragedia che ha scosso l'europa norvegese...


...per la tragedia avvenuta nella cara nazione norvegese bisogna fermarsi... bisogna riflettere... bisogna che la forza impetuosa, sconvolgente, indomabile delle emozioni soffi forte, forte, forte, nella vela della ragione... "...spera nel Signore, sii forte, si rinfranchi il tuo cuore e spera nel Signore." (dal salmo 26,27)

giovedì 14 luglio 2011

Brescia sala del consiglio su Unesco in Longobardia parla Bruno Cesca dell'ass. Longobardia una regione virtuale europea...

...Presenti tra le numerose autorita'di Brixia Regal Lombard City sono l'attuale presidente di Longobardia corridoio geoculturale europeo Muzzi il segretario generale Bandera ed il presidente onorario Scarbolo...

venerdì 8 luglio 2011

...a Nocera Umbra (Perugia) dal 15 al 31 luglio Luglio Longobardo una serie di eventi nel corridoio geoculturale europeo Longobardia...


NOCERA UMBRA (Perugia) ""TUTTA UNA CITTA' LONGOBARDA della regione virtuale europea Longobardia dentro il corridoio geoculturale europeo Longobardia VIVRA' nel MESE di Luglio ALL'INSEGNA DEI LONGOBARDI... LA NOSTRA STORIA, LA NOSTRA CULTURA LA NOSTRA PRESENZA A NOCERA UMBRA...il nostro Patrimonio Ereditario Culturale, SARA' LA PRIMA CITTA' IN ASSOLUTO A FARE UN EVENTO SIMILE dopo l'ingresso nell' UNESCO della reta italiana di Longobardia (Cividale del Friuli(UD), BRESCIA, Castelseprio(VA), Spoleto e Campello sul CLitunno(PG), Benevento e Monte Sant'Angelo(FG)....CONTATTA LA PROLOCO DI NOCERA UMBRA -PERUGIA-"" vedi annuncio anche su Facebook...

sabato 25 giugno 2011

DA OGGI IN UNESCO: CIVIDALE DEL FRIULI, BRESCIA, CASTELSEPRIO (VA), SPOLETO E CAMPELLO SUL CLITUNNO (PG), BENEVENTO e MONTE SANT'ANGELO (FG)

Sono da oggi Patrimonio Ereditario Culturale della Umanità UNESCO:

CIVIDALE DEL FRIULI (antica Forum Iulii città natale di Paolo Diacono),
BRESCIA,
CASTELSEPRIO (VA),
SPOLETO E CAMPELLO SUL CLITUNNO (PG),
BENEVENTO e
MONTE SANT'ANGELO (FG).

sono in Longobardia una Regione Virtuale Europea dentro il Corridoio Geoculturale Europeo Longobardia.

Un ricordo carissimo al compianto maestro Prof. Amelio Tagliaferri per le sue impareggiabili opere e lavori sui Longobardi dentro la storia dell' Europa...

entro il 29 giugno, a Parigi si deciderà se Longobardia Rete italiana sarà ufficialmente Patrimonio Ereditario Culturale dell'Umanità UNESCO



...a PARIGI, sino al giorno della nomina, sono presenti tutte le città candidate in rete:


CIVIDALE DEL FRIULI
(antica Forum Iulii città natale di Paolo Diacono),
BRESCIA,
CASTELSEPRIO (VA),
SPOLETO E CAMPELLO SUL CLITUNNO (PG),
BENEVENTO e
MONTE SANT'ANGELO (FG).

martedì 14 giugno 2011

la prof.Maria Rita Monfardini Scarbolo lascia l'insegnamento attivo dellla Ragioneria al Bonomi di Mantova: è FESTA!














Bilancio Integrato”:
nuovi linguaggi di relazione tra impresa e società 07-06-2011 -
di Giorgio Mion
http://www.vanthuanobservatory.org/

Quando alla fine degli anni trenta (1930-39) del secolo scorso il gruppo tedesco AEG pubblicò un primo rendiconto “sociale” – teso a dimostrare gli investimenti sostenuti al fine di migliorare le condizioni lavorative dei propri lavoratori e rimasto sostanzialmente un unicum per almeno quattro decenni –, gli interlocutori istituzionali devono aver pensato ad una bizzarria di qualche manager illuminato o stravagante, a seconda della bonomia dell’osservatore.

Da sempre, infatti, quando si pensa al “bilancio” delle imprese si fa riferimento ad un orizzonte finalistico ben chiaro: l’impresa deve creare profitti e ne dà contezza ai propri finanziatori mediante il bilancio, sulla cui approvazione da parte dell’assemblea sociale si gioca la credibilità interna ed esterna dei manager.

Tradizionalmente, infatti, quando l’impresa comunica “se stessa” in modo istituzionale – cioè mediante i documenti di bilancio – lo fa utilizzando un linguaggio eminentemente economico-finanziario, al fine di permettere al lettore la comprensione delle proprie condizioni economiche e della propria solidità patrimoniale.

Pertanto, il lettore tipico del bilancio è un operatore specializzato ed interessato a profili specifici, come, ad esempio, sono le banche creditrici ovvero i mercati finanziari.

Tuttavia, da qualche tempo, si sta allargando la visione dell’impresa e si tende ad una comprensione più ampia della stessa, in quanto inserita in un contesto sociale ed ambientale in cui si sviluppa e sul quale riversa anche effetti, ora positivi (generando valore, ad esempio creando posti di lavoro) ora negativi, come accade nel caso di produzioni dannose per l’ambiente naturale.

Proprio per questo da tempo tanto gli studiosi quanto coloro che operano nell’impresa hanno sviluppato nuove modalità di rendicontazione – si potrebbe dire di “relazione istituzionale” – dell’attività d’impresa, che coinvolga anche aspetti non strettamente economici; da questa volontà nascono esperienze come quella del cosiddetto “bilancio sociale”, un documento che, mediante l’esposizione di informazioni, dati ed indicatori di diversa natura, è teso a descrivere gli effetti delle produzioni d’impresa sui diversi “stakeholder”, ovverosia sui soggetti che – a vario titolo – sono coinvolti nella gestione: si pensi, ad esempio, ai lavoratori, ai clienti, alle comunità locali, all’ambiente naturale, ecc.

La pratica del bilancio sociale – o, come anche viene denominato, del bilancio di sostenibilità – si è diffusa negli ultimi vent’anni sia in Italia sia all’estero a macchia di leopardo, non essendo obbligatorio, ma mosso soltanto stimoli competitivi o da accordi di categoria (come è accaduto, ad esempio, nei primi anni duemila al settore bancario).

Esso non riguarda soltanto il mondo della cosiddetta impresa “profit”, ma anche le organizzazioni "non profit" ed il settore "pubblico", come testimoniano le molteplici esperienze di bilancio sociale di Provincie e Comuni, non ultimo quello di Trieste.

Ora un nuovo passo in avanti sembra essere quello del cosiddetto “bilancio integrato”, che tende ad includere in un unico sistema di rendicontazione i diversi aspetti della gestione aziendale (economico, sociale, ambientale, ecc.), sulla scorta – soprattutto – delle esperienze internazionali, prima fra tutte quella dell’associazione Global Reporting Initiative, che da anni opera nel campo della rendicontazione sociale in ambito mondiale.

L’obiettivo è quello di ricondurre ad unità i diversi “messaggi” informativi sull’impresa, cosicché il lettore non corra il rischio di “parcellizzare” la propria immagine dell’impresa, ma la colga nella sua sistematicità.

Molta strada è, dunque, stata fatta dopo la storica esperienza di AEG, tuttavia ancora molto cammino va fatto, soprattutto dal punto di vista culturale: per il lettore, che deve abituarsi a guardare una realtà complessa nella sua interezza senza “correre” subito all’ultimo rigo del conto economico, quello destinato al risultato economico, ma anche per il management, per cui la rendicontazione sociale non può essere un fine in sé, ma deve divenire la traccia di un comportamento davvero attento ai diversi riflessi dell’attività aziendale, anche su soggetti “deboli”, perché esterni all’impresa stessa (come l’ambiente naturale o i clienti).

giovedì 9 giugno 2011

Sono quattro i quesiti oggetto del referendum che si voterà il 12 e 13 giugno


Sono quattro i quesiti oggetto del referendum del 12 e 13 giugno:
due sull' acqua, uno sul ritorno al nucleare e l'ultimo sul legittimo impedimento a comparire in aula di giustizia per chi è impegnato in attività di governo.

ACQUA - Uno è sulla cosiddetta 'privatizzazione'', l'altro sui 'profitti' legati alla commercializzazione della risorsa. Nel primo quesito, come hanno spiegato i promotori del referendum, si chiede in sostanza l'abrogazione dell'art. 23 bis (dodici commi) della Legge n. 133/2008, relativo alla privatizzazione dei servizi pubblici di rilevanza economica. Il secondo quesito propone "l'abrogazione dell'art.154 del Decreto Legislativo n. 152/2006 (c.d. Codice dell'Ambiente), limitatamente a quella parte del comma 1 che dispone che la tariffa per il servizio idrico è determinata tenendo conto dell' "adeguatezza della remunerazione del capitale investito"

NUCLEARE - Il quesito recita così: "Volete che siano abrogati i commi 1 e 8 dell'articolo 5 del dl 31/03/2011 n.34 convertito con modificazioni dalla legge 26/05/2011 n.75?". Il titolo del quesito, riformulato dalla Cassazione alla luce delle norme introdotte col decreto 'omnibus', sarà: "Abrogazione delle nuove norme che consentono la produzione nel territorio nazionale di energia elettrica nucleare".

LEGITTIMO IMPEDIMENTO - Ecco il quesito: "Volete voi che siano abrogati l'articolo 1, commi 1, 2, 3, 5 e 6, nonché l'articolo 2, della legge 7 aprile 2010, n. 51, recante 'Disposizioni in materia di impedimento a comparire in udienza'?". La norma introduce la possibilità per chi è impegnato in attività di governo di non comparire nelle aule di giustizia

domenica 5 giugno 2011

...dalla fortezza di Milazzo un segno che per millenni a partire dai persiani significa la divinita' della guerra...

...la cura della coltivazione educativa della nonviolenza, scritta tuttattaccata, ci portera' fuori dalla violenza e dallo spreco di avere a disposizone un sistema distruttivo nucleare capace di distruggere 7 sette volte il nostro caro pianeta... non bastava una sola volta?...
Le mail ti raggiungono ovunque con BlackBerry® from Vodafone!

mercoledì 1 giugno 2011

....singularity....

mercoledì 25 maggio 2011

Fabrizio Pivari interviene a Barcellona World Art Vision 2011 su: Internet e l’arte come utilizzare al meglio le immagini delle proprie opere d’arte..

Fabrizio Pivari interviene a Barcellona al World Art Vision 2011 su: Internet e l’arte come utilizzare al meglio le immagini delle proprie opere d’arte.

Tutti gli artisti oramai hanno un sito, spesso ben fatto e spesso aggiornato periodicamente ma
tutti gli artisti non sono in grado di sfruttare al meglio le potenzialità, che internet offre, insite nelle immagini delle proprie opere d’arte!

Tanti i punti su cui lavorare: le immagini non sono mai ben descrittele immagini riesiedono spesso solo nel proprio sitosi usano comunicati stampa, articoli, … solo con lo scopo di diffondere testo e non con lo scopo di descrivere e diffondere immagini.

In poche parole internet è ancora quasi completamente incentrato sul testo e non si è ancora ben capito l’importanza delle immagini e di come utilizzarle al meglio.

Fabrizio Pivari
fabrizio@pivari.com
Barcelona 26 may 2011 World Art Vision
www.world-art-vision.com

venerdì 29 aprile 2011

...Diego Scarbolo a Urbisaglia-Macerata per l'UNESCO...

...organizzato, per sabato 30 aprile 2011, a URBISAGLIA-MACERATA dal Ctg Ars Liberti un convegno a sostegno della candidatura a Patrimonio Ereditario Culturale della Umanità UNESCO della rete italiana di Longobardia che comprende Brescia, Cividale del Friuli(UD), Castel Seprio (VA), Spoleto e Campello sul Clitunno (PG), Benevento e Monte Sant'Angelo (FG) con la partecipazione di Diego Scarbolo Pres. del Ctg Longobardia...

sabato 23 aprile 2011

...buona santa pasqua a tutti...

BUONA SANTA PASQUA A TUTTI...
(spirale di vita da marc chagall)

mercoledì 6 aprile 2011

Film USA: storia del Sistema Monetario basato tutto sul DEBITO. Costretti a cambiare?

http://www.centrofondi.it/wp/?p=297

un film tutto da vedere sul Sistema Monetario completamente basato sul debito.

Saremo costretti a cambiare?